9 ottobre, il mio compleanno (e di John)

Qualche indicazione su come vivere (e farmi vivere) in modo sereno questa giornata campale.

marylin

Anche quest’anno, a cinquant’anni esatti dalla tragedia del Vajont, e in accordo con John Lennon per festeggiarlo, insieme a lui, lo stesso giorno dell’uccisione di Che Guevara, ho deciso di fissare la data del mio compleanno il 9 ottobre.

lennon2

Ve lo dico un po’ in anticipo così avete il tempo di organizzarvi, senza rimandare tutto all’ultimo momento, magari solo grazie al promemoria di Facebook.

Per facilitarvi il compito, e aiutarmi a passare senza eccessi di acidità di stomaco la giornata, mi permetto di suggerire qualcosa al riguardo.

1. Non amo i compleanni: i miei, figuriamoci quelli degli altri. Mi sembrano sempre delle feste di sopravvissuti. “Ho superato un altro anno di vita, festeggiamo”. Bleah.

2. Non cantate, laddove dovesse averne la possibilità, canzoncine improbabili del tipo: “perché è un bravo ragazzo”. Nemmeno ci conosciamo. Poi bravo ragazzo chi.

3. Evitare accuratamente:

a) i post sulla bacheca di Facebook. No comment.
b) di continuare ad inserirmi in qualsiasi tipo di gruppo FB: da quello che ama la letteratura fantasy a quelli che sono contro la vivisezione. Se invece ne trovate uno che è a favore della vivisezione per gli autori di fantasy battete un colpo;
c) di inviarmi in privato o di pubblicare sulla bacheca il video di Marylin che canta “Happy birthday Mr. President” o peggio ancora quello dell’ippopotamo (non fate gli snob, avete capito quale). A questo punto meglio quelli pacchianissimi con le ragazze scosciate e con la quarta che sculettano davanti ad una torta;
d) di fare regali tanto per farli che poi io sono costretto a dire ma non dovevi, e voi ma figurati e che poi se dovevate che regalo era.

Insistete? Ok, allora potete regalarmi:

ernesto_che_guevara2

Libri, di ogni genere, tranne: fantasy,quelli di  Volo, della Tamaro, delle femministe sarde, di ricette, sull’autostima, di Baricco, Gramellini, Papa Francesco, Mancuso (che a dire la verità rientra nel genere fantasy), etc. etc. Sono invece bene accetti i saggi di ogni tipo. Per i più poveri in canna: potete anche mandarmi solo il titolo, poi li vado a comprare io. Basta il pensiero, stavolta.

Articoli di cancelleria. Potrei uccidere per una matita, un evidenziatore, un temperamatite meccanizzato o dei post it colorati. Ognuno ha le sue perversioni.

Cravatte, perchè esistono ben 85 modi per annodarla, tutti spiegabili mediante la matematica, l’estetica e la simmetria;

Superalcolici, che fanno sempre bene.

Un buon numero di follower su Twitter.

Non che mi interessino molto i follower, ma il fatto che Pupo ne abbia più di 25.000 e io scarsi 260 è un fatto che grida vendetta.

Auguri, grazie.

Pupo

Argoneto twitter

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...